Permettermi di sbagliare

Cosa ha significato per me partecipare allo stage di teatro in campagna CREARE con L’IMPREVISTO:

concedermi la libertà di provare a essere me stessa

vincere delle barriere importanti, la paura del contatto con l’altro, toccare un compagno, una compagna che non conoscevo, vincere la paura dell’invasione del proprio spazio

sentire l’emozione del momento e porgerla al tuo interlocutore per attendere la sua reazione, capire il tempo di cogliere l’incontro, le infinite possibilità, la facoltà di non coglierla affatto

capire che c’è un momento spontaneo perfetto e un altro che non lo è

incontrare lo sguardo dell’altro per far nascere l’imprevisto, l’imprevisto che non deve spaventarci ma stupirci per non perdere mai l’incontro che ci unisce se pur solo di quell’unico istante… è inspiegabile quanto sia bello scoprire e scoprirci, nello sguardo che rappresenta il tutto di un legame spontaneo in evoluzione continua, si crea perciò una relazione che è magica se le permetterai di sconvolgerti

perché non esiste vergogna, non esiste limite uomo/donna, esiste solo l’emozione e la semplicità di una complicità che ti scopre più consapevole

fidarsi del prossimo correndogli incontro, accogliendolo, permettendogli anche di sbagliare, osservarlo, sentirlo, staccare la mente per agire, semplificando, provando, lanciandosi andare, emozionarsi…

un susseguirsi di esercizi mai banali mai scontati, rapporti unici ed imprevedibili impensabili perché ogni relazione scaturisce così sul momento e non sai mai fino in fondo cosa accadrà fino a che non le darai la possibilità di esserci, di esistere

ogni persona è unica con il suo modo di sentire e di reagire, chissà quindi cosa può scaturire… intrecci, sradicamenti, l’imprevisto fa parte della vita e saperlo affrontare fa la differenza!

Per questo amo il teatro di Officina Teatro ‘O, perché con umiltà e con elegante delicatezza mi permette sempre di crescere come persona nuova e migliore.

 

S.

 

Presentazione Corsi

Mercoledì 2 ottobre ore 21,30

NEWSTAZ via Attavante 5, Firenze

 

PER INFORMAZIONI ED ISCRIZIONI

Officina Teatro ‘O – scuola di teatro a Firenze dal 1996

email: info@teatroo.it – telefoni 3282793144 – 3393318580

Facebook: www.facebook.com/pages/Officina-Teatro-O

Sito: www.teatroo.it

Annunci

stage di teatro CREARE con L’IMPREVISTO – 14/15 settembre

Due giorni di teatro immersi nella natura.

LO STAGE

Creare con l’imprevisto. Nella vita l’imprevisto può capitare e noi non possiamo farci nulla. In teatro è assai prezioso imparare ad accogliere, gestire e sfruttare l’inaspettato. Prezioso e di grande soddisfazione. Impareremo che attraverso l’inaspettato possiamo sviluppare strategie comportamentali, meccanismi e modalità espressive inusuali.

Saper affrontare gli imprevisti è forse una dote innata? No, al contrario, si può imparare.

L’elasticità è una dote che si può apprendere attivando controtendenze utili al proprio sviluppo artistico e creativo. Passare dal circuito vizioso della paura a quello virtuoso del piacere della creazione.

Quando il controllo non è nostro alleato, ma diventa la nostra ossessione, occorre imparare a lasciarsi andare a ciò che accade, mantenendo solo la consapevolezza del qui ed ora.

DOVE

Lo stage, condotto da Paolo Papini e Leonardo Torrini della Officina Teatro ‘O, prevede due giornate di attività presso una antica pieve nella campagna aretina ad un’ora da Firenze. Due giorni di teatro immersi nella natura.

Saremo ospiti in una antica pieve in provincia di Arezzo sulla via Francigena ad un’ora circa di distanza da Firenze, un ambiente protetto e a contatto con la natura.

QUANDO

Lo stage si svolgerà nei giorni di sabato 14 e domenica 15 settembre.

Il rifugio sarà in uso esclusivo per i partecipanti.

L’iscrizione comprende:

quattro sessioni di lavoro nei due giorni

un pernottamento presso la pieve

due pranzi

una colazione

una cena

 

Lo stage è a numero chiuso

ULTIMO POSTO RIMASTO

 

 

PER INFORMAZIONI E ISCRIZIONI

Officina Teatro ‘O – scuola di teatro a Firenze dal 1996

email: info@teatroo.it – telefoni 3282793144 – 3393318580

Facebook: www.facebook.com/pages/Officina-Teatro-O

Sito: www.teatroo.it

L A G R I M E di G A L L I N A : carabum, plaf, katam… o no?

Ho trovato lo spettacolo di qualità superiore alla media, devo ammetterlo. E’ un vero piacere vedere i vostri attori sul palco, anche esteticamente portano una diversa energia, una bellezza nuova nei loro corpi. Se poi si pensa che erano allievi del corso del primo anno, allora la cosa è ancora più incredibile.

La scenografia con ombrelli mi ha entusiasmato in modo particolare. Poi la ricerca dei movimenti, la scelta della musica, le luci, la ricerca degli spazi e dei movimenti degli attori… Praticamente (l’ho scoperto stasera mentre fotografavo…) voi costruite dei quadri viventi, “il personaggio nello spazio“ sul palco! Deve essere formidabile dar vita ad un quadro vivente, ora capisco meglio cosa significhi per voi registi il mistero e la magia del risvolto umano, della conoscenza del singolo individuo che si trasforma e si lascia plasmare!

Mi sono piaciute molto le danze fatte di luci ed ombre, di movimenti cadenzati composti da energia pura ma modulata, imbrigliata, sottomessa in maniera logica, razionale al punto giusto da non togliergli quella spontaneità.

 

Ottimo lavoro!

S.

 

Officina Teatro ‘O – scuola di teatro a Firenze dal 1996

Info ed iscrizioni
Telefoni: 055 4684591 – 328 2793144 – 339 3318580

Sito: www.teatroo.it

Mail: info@teatroo.it

Blog: officinateatroo.wordpress.com

Facebook: www.facebook.com/pages/Officina-Teatro-O

È proprio bello tenere la testa fuori!

Oggi ci pensavo…
Perché fare teatro?
Bella domanda!

Quando mi è stato detto:
“sai cosa potresti fare… Teatro!”
La mia risposta è sta irremovibile in quel momento…
“CHI IOOOOO!? Non ci penso neanche, MAI! Stiamo scherzando… ”

Oggi faccio teatro.
Da non credere… eppure non potrei aver fatto scelta migliore.

Molte persone lo fanno per potere essere qualcos’altro, un’altra persona.
Io oggi posso realizzare ed affermare di averlo fatto per poter essere finalmente più me stessa.

Si lo so, può sembrare assurdo ma è così. Ho guardato per anni quelli intorno a me che non avevano timore nel mettersi in gioco e stare al centro dell’attenzione, di scherzare… si perché alcune persone si trattengono per non esporsi, per il rischio di poter essere al centro dell’attenzione che può essere un disagio, per il rischio di provocare una risata che non è di divertimento ma che provoca vergogna, imbarazzo.

Non rischi, non ti esponi, non sapendo che facendo ciò ti proteggi ma ti privi di talmente tante cose che lo capisci solo quando ti liberi del guscio da tartaruga che ti porti sulle spalle e che ti faceva nascondere la testa… invidiando chi la teneva fuori.

Oggi posso dire che fare teatro ti libera da tante cose che forse non pensavi fossero privazioni, impari ad essere te stesso senza farti tanti problemi, ti metti in gioco.

 

Perché non è mai troppo tardi per giocare

Perché non è mai troppo tardi per giocare da soli e con gli altri

Perché ti vedi in modo diverso e sei diverso con te stesso e con gli altri

Perché impari tanto dagli altri e da te stesso

Perché quel guscio te lo porti dietro ma non è sempre indispensabile

 

 

È proprio bello tenere la testa fuori!

LB

 

Officina Teatro ‘O – scuola di teatro dal 1996

 

Telefoni: 055 4684591 – 328 2793144 – 339 3318580

Sito: www.teatroo.it

Mail: info@teatroo.it

Blog: officinateatroo.wordpress.com

Facebook: www.facebook.com/pages/Officina-Teatro-O

Ultimissimi posti disponibili!

foto-1Ultimissimi posti disponibili per i corsi di teatro a Firenze

Officina Teatro ‘O – scuola di teatro dal 1996

 

Corsi di livello base – 3 posti disponibili

Corsi di livello avanzato – 2 posti disponibili

Laboratorio Shakespeare – COMPLETO

La Bella Età teatro per over 60 – COMPLETO

 

iscrizioni anno 2017/2018 aperte per il mese di ottobre

Info ed iscrizioni

Telefoni: 055 4684591 – 328 2793144 – 339 3318580

Sito: www.teatroo.it

Mail: info@teatroo.it

Blog: officinateatroo.wordpress.com

Facebook: www.facebook.com/pages/Officina-Teatro-O

 

PERCHE’ ISCRIVERSI AD UN CORSO DI TEATRO?

 

1

“Per poter dire allo specchio: ‘Beh, da te questa proprio non me l’aspettavo!’. E sorprendere se stessi è sempre una bella cosa.”

 2

“Per scoprire parti di te che altrimenti rimarrebbero nascoste.”

3

È un esperimento meraviglioso. Alla fine sembra la chiave di tutto.”

4

“Per scoprire che quello che si pensa impossibile è invece possibile… e pure divertendosi con gli altri!

5

“Difficile da spiegare a chi non lo ha mai fatto. Soltanto chi ha frequentato un corso di teatro sa cosa si perderebbe a non fare un corso di teatro!

6

Perché fare un corso di teatro è come mangiare la Nutella… Se lo provi non puoi più farne a meno!”

7

La magia del teatro ti aiuta ad essere te stesso anche nella finzione.”

8

“Perché iscriversi ad un corso di teatro in 3 parole? PERCHÉ TI CAMBIA.

stage di teatro L’ATTORE e gli STRUMENTI IMPERFETTI – 16/17 settembre

 

Due giorni immersi nella natura da dedicare alla propria creatività conoscendo altre persone unite dalla stessa passione. Due intense giornate dedicate al teatro, a se stessi e ai nostri strumenti imperfetti.

LO STAGE

L’attore usa il proprio corpo e la propria voce per emozionare, vivere e narrare storie. Non può recitare ed esprimersi attraverso atti ripetitivi ed abitudinari, non può creare senza sbagliare.

Errori ed imperfezioni sono strumenti fondamentali della scoperta. Parola, suono e movimenti imperfetti, adeguatamente condotti, possono stimolare l’immaginazione dell’attore. Uscire dai facili e sicuri meccanismi delle abitudini è il solo modo per vivere appieno il senso della creazione, l’unica via per arrivare allo spettatore in modo sincero e potersi esprimere pienamente.

La creazione è un sentiero imprevedibile, pieno di incertezze e scoperte ed è possibile sfruttare le resistenze, riparare e ripartire dagli errori, sfruttare le nostre personali ambiguità.

Due intense giornate dedicate al teatro, a se stessi e ai nostri strumenti imperfetti.

DOVE

Saremo ospiti in una antica pieve in provincia di Arezzo sulla via Francigena ad un’ora circa di distanza da Firenze, un ambiente protetto e a contatto con la natura.

QUANDO

Lo stage si svolgerà nei giorni di sabato 16 e domenica 17 settembre, condotto da Paolo Papini e Leonardo Torrini della Officina Teatro ‘O.

Il rifugio sarà in uso esclusivo per i partecipanti.

 

L’iscrizione comprende:

quattro sessioni di lavoro nei due giorni

un pernottamento presso la pieve

due pranzi

una colazione

una cena

 

Lo stage è a numero chiuso

POSTI ESAURITI

Per chi fosse interessato è disponibile una lista di attesa

 

PER INFORMAZIONI E ISCRIZIONI

Officina Teatro ‘O – scuola di teatro a Firenze dal 1996

email: info@teatroo.it – telefoni 3282793144 – 3393318580

Facebook: www.facebook.com/pages/Officina-Teatro-O

Sito: www.teatroo.it

Saggi saggi saggi!

In un solo fine settimana ben tre saggi spettacolo degli allievi dei corsi La Bella Età – teatro per over 60 a Firenze

 

Sabato 13 maggio ore 21 Teatro Reims di Firenze

STRANI EQUIVOCI sciocchezzuola per 8 personaggi

PICCOLI DELITTI breve interludio per 3 sole voci

UNA SCIOCCHEZZA IRRIMEDIABILE falso dramma per 13 personaggi

Domenica 14 maggio ore 16.30 Teatro Reims di Firenze

AVVOLTI&DISINVOLTI

ovvero

UN FALLIMENTO DI GROSSO SUCCESSO

atto unico in 13 improbabili scene

Domenica 14 maggio ore 21 Teatro Reims di Firenze

UN MARZIANO A FIRENZE

finzione o realtà?

Officina Teatro ‘O – scuola di teatro dal 1996

 

Info e Prenotazioni

Telefoni: 055 4684591 – 328 2793144 – 339 3318580

Sito: www.teatroo.it

Mail: info@teatroo.it

Blog: officinateatroo.wordpress.com

Facebook: www.facebook.com/pages/Officina-Teatro-O