CUT-etere

OFFICINA TEATRO ‘O

di Paolo Papini e Leonardo Torrini

presenta

CUT-etere

ovvero bella m***a

 

Commedia assai brillante in due atti in cui l’apparenza inganna ed è a sua volta ingannata

 

un amore difficile tra una ragazza ed un “uomo” molto particolare, alieni infelici in fuga verso un mondo migliore, una famigliola come tante con un SEGRETO tremendo ed ingombrante (?!) bizzarri animali simili ad uomini, tre personaggi disposti a tutto pur di trovare il loro autore e fargliela pagare a caro prezzo, terribili esperienze da vivere in diretta e improbabili quanto inconfessabili delitti, un nano molto sensibile in cerca di dignità, il sogno stralunato di un Kafka mai rappresentato e rappresentabile e visioni notturne pericolosamente annacquateil tutto servito con canzoni e paillettes.

 

Il vero spirito della commedia brillante dove tutto sembra ciò che non è.

 

 

Giovedì 15 Giugno ore 21.15
TEATRO REIMS
Via Reims, 30 angolo Via Gran Bretagna (zona Gavinana) Firenze

 

Officina Teatro ‘O – scuola di teatro dal 1996

 

Info e prenotazioni

Telefoni: 055 4684591 – 328 2793144 – 339 3318580

Sito: www.teatroo.it

Mail: info@teatroo.it

Blog: officinateatroo.wordpress.com

Facebook: www.facebook.com/pages/Officina-Teatro-O

Annunci

L’ATTESA – Si nasce tutti pazzi, qualcuno lo rimane

OFFICINA TEATRO ‘O
di Paolo Papini e Leonardo Torrini
presenta

L’ATTESA
Si nasce tutti pazzi Qualcuno lo rimane

 

Commedia in due atti dove si evince che:

 

La vita è dolore, un dolore costante, sempre presente e immutabile? ASSOLUTAMENTE (NO e SI’)

La vita è solitudine, noia, ripetizione degli stessi gesti? FORSE, FORSE, FORSE… FORSE

L’uomo non sa nulla della vita, vive disperso in un universo spazio temporale che non conosce? ASSOLUTAMENTE (SI’ e NO)

L’uomo non ha più riferimenti, non ha più un dio, è solo di fronte all’ignoto? DIO MIO, PROPRIO NON SAPREI

 

L’uomo, soprattutto, attende

 

Martedì 13 Giugno ore 21.15

TEATRO L’AFFRATELLAMENTO

Via Giampaolo Orsini 73 Firenze

 

Officina Teatro ‘O – scuola di teatro dal 1996

 

Info e prenotazioni

Telefoni: 055 4684591 – 328 2793144 – 339 3318580

Sito: www.teatroo.it

Mail: info@teatroo.it

Blog: officinateatroo.wordpress.com

Facebook: www.facebook.com/pages/Officina-Teatro-O

FRAMMENTI – piccole tragiche commedie quotidiane

 

OFFICINA TEATRO ‘O
di Paolo Papini e Leonardo Torrini
presenta

FRAMMENTI
piccole tragiche commedie quotidiane

Commedia tragica in due atti

 

Cinque scene di vita vissuta sdrammatizzate fino al riso, dissacrando solitudini, relazioni, sessualità irrisolte, egoismo, narcisismo, nevrosi ed ogni piccola e grande mancanza di comunicazione.

Il tradimento come filo conduttore delle nostre piccole esistenze stonate.
Giovedì 8 Giugno ore 21.15

TEATRO AFFRATELLAMENTO

Via Giampaolo Orsini 73 Firenze

 

Officina Teatro ‘O – scuola di teatro dal 1996

 

Info ed iscrizioni

Telefoni: 055 4684591 – 328 2793144 – 339 3318580

Sito: www.teatroo.it

Mail: info@teatroo.it

Blog: officinateatroo.wordpress.com

Facebook: www.facebook.com/pages/Officina-Teatro-O

Saggi saggi saggi!

In un solo fine settimana ben tre saggi spettacolo degli allievi dei corsi La Bella Età – teatro per over 60 a Firenze

 

Sabato 13 maggio ore 21 Teatro Reims di Firenze

STRANI EQUIVOCI sciocchezzuola per 8 personaggi

PICCOLI DELITTI breve interludio per 3 sole voci

UNA SCIOCCHEZZA IRRIMEDIABILE falso dramma per 13 personaggi

Domenica 14 maggio ore 16.30 Teatro Reims di Firenze

AVVOLTI&DISINVOLTI

ovvero

UN FALLIMENTO DI GROSSO SUCCESSO

atto unico in 13 improbabili scene

Domenica 14 maggio ore 21 Teatro Reims di Firenze

UN MARZIANO A FIRENZE

finzione o realtà?

Officina Teatro ‘O – scuola di teatro dal 1996

 

Info e Prenotazioni

Telefoni: 055 4684591 – 328 2793144 – 339 3318580

Sito: www.teatroo.it

Mail: info@teatroo.it

Blog: officinateatroo.wordpress.com

Facebook: www.facebook.com/pages/Officina-Teatro-O

IL NONSENSE DELLA VITA (rana croccante ed altre amenità)

VolantinoBellaEta2.WEB

OFFICINA TEATRO ‘O

di Paolo Papini e Leonardo Torrini

presenta

IL NONSENSE DELLA VITA (rana croccante ed altre amenità)

“Signore e signori, sul palco della assai prestigiosa LIMONAIA di VILLA STROZZI di Firenze, Lunedì 16 e Martedì 17 Maggio alle ore 21.15 andrà in scena la molto brillante commedia IL NONSENSE DELLA VITA (rana croccante ed altre amenità)”

 
Divertire, dissacrare e prendersi in giro ovvero: la vita analizzata sotto tutti gli aspetti, senza sconti e senza resti.

 
Sotto la lente d’ingrandimento, con un ritmo incalzante, passeranno in rassegna il matrimonio, il mondo del lavoro, la salute, la famiglia, le forze dell’ordine, lo stato, le classi sociali, l’amore e la morte. Ma attenzione cari spettatori: entrerete a vostro rischio e pericolo in un piccolo mondo dove tutto sembra ciò che non è.

 
Lunedì 16 e Martedì 17 Maggio ore 21.15
LIMONAIA di VILLA STROZZI

Via Pisana 77, Firenze

 

Officina Teatro ‘O scuola di teatro dal 1996

Informazioni

Telefoni: 055 4684591 – 328 2793144 – 339 3318580

Sito: http://www.teatroo.it

Mail: info@teatroo.it

Blog: officinateatroo.wordpress.com

Facebook: www.facebook.com/pages/Officina-Teatro-O

VolantinoBellaEta1.WEB

Come un risveglio – il perché d’un corso di teatro

 wp

Perché fare un corso di teatro

ovvero: oltre il debutto

 

Inizi per scherzo, forse senza nemmeno credere a quello che fai… Vuoi solo cambiare, evadere dalla realtà che molte volte ti tiene nella sua morsa… Giorno dopo giorno però ti rendi conto che stai veramente vivendo una nuova vita. Quello che credevi di te è cambiato i tuoi sensi sono cambiati, come fossero stati risvegliati… Poi all’improvviso ti ritrovi dentro un teatro… Il momento è arrivato sei pronto a fare i conti con il nuovo te. Ma questa volta non sei solo, con te ci sono i tuoi compagni… la loro forza diventa la tua… Allora non vedi l’ora che sia il tuo momento, hai voglia che quel sipario si apra. Ad un certo punto il buio… Inizia il conto alla rovescia… Il pubblico sta entrando… Un quarto d’ora e si va in scena… Senti delle voci… Vedi dei corpi e percepisci gli odori ed il calore che questi emanano… Ma tu sei lì come chiuso in una bolla… Il tuo cuore sembra uscire dal petto… Ed ecco il sipario è aperto e tu ancora non ti rendi conto se sei sveglio o stai sognando... Poi la tua bolla, che fino a quel momento ti aveva protetto, esplode e l’energia che proviene dal pubblico, dalle loro aspettative, dal battito delle loro mani…. Quella forza ti risucchia come un vortice e ti porta in alto così tanto da non capire cosa ti stia succedendo… Apri gli occhi e sei lì davanti a tutti e ti senti viva come non mai…. La luce, il rumore del palco sotto i tuoi piedi… Ci sei, sei te, più forte che mai… Il battito sempre più forte, lo stomaco sotto sopra, la testa che gira, ma tu non ti sei mai sentita più forte di così! Ce l’hai fatta. E non vedi l’ora di ripeterlo…

Queste sono le mie sensazioni… Ho pensato a lungo prima di scriverle perché di solito non amo condividerle… Ma voi mi avete insegnato anche questo.

 

E.

Voglio rifarlo subito!

 foto (9)

emozioni da debutto

 

Quando ho iniziato questo percorso ero un pò titubante […] mi sentivo un pesce fuor d’acqua inadeguato e impacciato, ma Paolo e Leonardo mi hanno insegnato a conoscere prima di tutto me stesso, abbandonare la mia innata timidezza sentirmi parte attiva di un gruppo[…] Poi arriva il grande giorno, il giorno che abbiamo atteso con trepidazione, con paura, con emozione, con la voglia di dimostrare […] il sipario è chiuso senti il brusio della gente […] il sipario si apre ci siamo tocca a me e improvvisamente non sono più io ma sono il personaggio che vive su quelle tavole logore consumate da chi sa quante persone che forse avevano le stesse nostre paure la stessa nostra emozione, finisce il tuo pezzo tutto è andato bene e non hai saltato nessuna battuta… senti gli applausi e sono per te, il cuore batte a mille, lo stress passa, ti liberi e sei felice emozionato e ti dici cazzo voglio rifarlo subito!

Claudio

 

Bello e intenso lo spirito di gruppo […] Belle le persone che ho trovato. Mi sono divertita durante il corso, nei giorni della mitica attesa, dietro le quinte e infine sul palco. […] Grazie per i sorrisi, grazie per gli abbracci, grazie per la scuola di teatro, grazie per la scuola di vita.

Tiberia