Ultimi posti disponibili!

Ultimi posti disponibili per i corsi di teatro a Firenze

 

 

Officina Teatro ‘O – scuola di teatro dal 1996

iscrizioni per l’anno 2019/2020

I anno corso base serale – 1 posto disponibile

I anno corso base ore 18,30 – esaurito

II anno corso avanzato – esaurito

III anno corso avanzato – esaurito

La Bella Età teatro per over 60 – 2 posti disponibili

 

Info ed iscrizioni

Telefoni: 055 4684591 – 328 2793144 – 339 3318580

www.teatroo.it

info@teatroo.it

officinateatroo.wordpress.com

Facebook

Instagram

 

PERCHE’ ISCRIVERSI AD UN CORSO DI TEATRO?

 

“Per poter dire allo specchio: ‘Beh, da te questa proprio non me l’aspettavo!’. E sorprendere se stessi è sempre una bella cosa.”

Andrea

“Per scoprire parti di te che altrimenti rimarrebbero nascoste.”

Letizia

È un esperimento meraviglioso. Alla fine sembra la chiave di tutto.”

Annalisa

“Per scoprire che quello che si pensa impossibile è invece possibile… e pure divertendosi con gli altri!

Marco

“Difficile da spiegare a chi non lo ha mai fatto. Soltanto chi ha frequentato un corso di teatro sa cosa si perderebbe a non fare un corso di teatro!

Matteo

Perché fare un corso di teatro è come mangiare la Nutella… Se lo provi non puoi più farne a meno!”

Francesca

La magia del teatro ti aiuta ad essere te stesso anche nella finzione.”

Elisa

“Perché iscriversi ad un corso di teatro in 3 parole? PERCHÉ TI CAMBIA.

Alessandra

Permettermi di sbagliare

Cosa ha significato per me partecipare allo stage di teatro in campagna CREARE con L’IMPREVISTO:

concedermi la libertà di provare a essere me stessa

vincere delle barriere importanti, la paura del contatto con l’altro, toccare un compagno, una compagna che non conoscevo, vincere la paura dell’invasione del proprio spazio

sentire l’emozione del momento e porgerla al tuo interlocutore per attendere la sua reazione, capire il tempo di cogliere l’incontro, le infinite possibilità, la facoltà di non coglierla affatto

capire che c’è un momento spontaneo perfetto e un altro che non lo è

incontrare lo sguardo dell’altro per far nascere l’imprevisto, l’imprevisto che non deve spaventarci ma stupirci per non perdere mai l’incontro che ci unisce se pur solo di quell’unico istante… è inspiegabile quanto sia bello scoprire e scoprirci, nello sguardo che rappresenta il tutto di un legame spontaneo in evoluzione continua, si crea perciò una relazione che è magica se le permetterai di sconvolgerti

perché non esiste vergogna, non esiste limite uomo/donna, esiste solo l’emozione e la semplicità di una complicità che ti scopre più consapevole

fidarsi del prossimo correndogli incontro, accogliendolo, permettendogli anche di sbagliare, osservarlo, sentirlo, staccare la mente per agire, semplificando, provando, lanciandosi andare, emozionarsi…

un susseguirsi di esercizi mai banali mai scontati, rapporti unici ed imprevedibili impensabili perché ogni relazione scaturisce così sul momento e non sai mai fino in fondo cosa accadrà fino a che non le darai la possibilità di esserci, di esistere

ogni persona è unica con il suo modo di sentire e di reagire, chissà quindi cosa può scaturire… intrecci, sradicamenti, l’imprevisto fa parte della vita e saperlo affrontare fa la differenza!

Per questo amo il teatro di Officina Teatro ‘O, perché con umiltà e con elegante delicatezza mi permette sempre di crescere come persona nuova e migliore.

 

S.

 

Presentazione Corsi

Mercoledì 2 ottobre ore 21,30

NEWSTAZ via Attavante 5, Firenze

 

PER INFORMAZIONI ED ISCRIZIONI

Officina Teatro ‘O – scuola di teatro a Firenze dal 1996

email: info@teatroo.it – telefoni 3282793144 – 3393318580

Facebook: www.facebook.com/pages/Officina-Teatro-O

Sito: www.teatroo.it

stage di teatro CREARE con L’IMPREVISTO – 14/15 settembre

Due giorni di teatro immersi nella natura.

LO STAGE

Creare con l’imprevisto. Nella vita l’imprevisto può capitare e noi non possiamo farci nulla. In teatro è assai prezioso imparare ad accogliere, gestire e sfruttare l’inaspettato. Prezioso e di grande soddisfazione. Impareremo che attraverso l’inaspettato possiamo sviluppare strategie comportamentali, meccanismi e modalità espressive inusuali.

Saper affrontare gli imprevisti è forse una dote innata? No, al contrario, si può imparare.

L’elasticità è una dote che si può apprendere attivando controtendenze utili al proprio sviluppo artistico e creativo. Passare dal circuito vizioso della paura a quello virtuoso del piacere della creazione.

Quando il controllo non è nostro alleato, ma diventa la nostra ossessione, occorre imparare a lasciarsi andare a ciò che accade, mantenendo solo la consapevolezza del qui ed ora.

DOVE

Lo stage, condotto da Paolo Papini e Leonardo Torrini della Officina Teatro ‘O, prevede due giornate di attività presso una antica pieve nella campagna aretina ad un’ora da Firenze. Due giorni di teatro immersi nella natura.

Saremo ospiti in una antica pieve in provincia di Arezzo sulla via Francigena ad un’ora circa di distanza da Firenze, un ambiente protetto e a contatto con la natura.

QUANDO

Lo stage si svolgerà nei giorni di sabato 14 e domenica 15 settembre.

Il rifugio sarà in uso esclusivo per i partecipanti.

L’iscrizione comprende:

quattro sessioni di lavoro nei due giorni

un pernottamento presso la pieve

due pranzi

una colazione

una cena

 

Lo stage è a numero chiuso

ULTIMO POSTO RIMASTO

 

 

PER INFORMAZIONI E ISCRIZIONI

Officina Teatro ‘O – scuola di teatro a Firenze dal 1996

email: info@teatroo.it – telefoni 3282793144 – 3393318580

Facebook: www.facebook.com/pages/Officina-Teatro-O

Sito: www.teatroo.it

È proprio bello tenere la testa fuori!

Oggi ci pensavo…
Perché fare teatro?
Bella domanda!

Quando mi è stato detto:
“sai cosa potresti fare… Teatro!”
La mia risposta è sta irremovibile in quel momento…
“CHI IOOOOO!? Non ci penso neanche, MAI! Stiamo scherzando… ”

Oggi faccio teatro.
Da non credere… eppure non potrei aver fatto scelta migliore.

Molte persone lo fanno per potere essere qualcos’altro, un’altra persona.
Io oggi posso realizzare ed affermare di averlo fatto per poter essere finalmente più me stessa.

Si lo so, può sembrare assurdo ma è così. Ho guardato per anni quelli intorno a me che non avevano timore nel mettersi in gioco e stare al centro dell’attenzione, di scherzare… si perché alcune persone si trattengono per non esporsi, per il rischio di poter essere al centro dell’attenzione che può essere un disagio, per il rischio di provocare una risata che non è di divertimento ma che provoca vergogna, imbarazzo.

Non rischi, non ti esponi, non sapendo che facendo ciò ti proteggi ma ti privi di talmente tante cose che lo capisci solo quando ti liberi del guscio da tartaruga che ti porti sulle spalle e che ti faceva nascondere la testa… invidiando chi la teneva fuori.

Oggi posso dire che fare teatro ti libera da tante cose che forse non pensavi fossero privazioni, impari ad essere te stesso senza farti tanti problemi, ti metti in gioco.

 

Perché non è mai troppo tardi per giocare

Perché non è mai troppo tardi per giocare da soli e con gli altri

Perché ti vedi in modo diverso e sei diverso con te stesso e con gli altri

Perché impari tanto dagli altri e da te stesso

Perché quel guscio te lo porti dietro ma non è sempre indispensabile

 

 

È proprio bello tenere la testa fuori!

LB

 

Officina Teatro ‘O – scuola di teatro dal 1996

 

Telefoni: 055 4684591 – 328 2793144 – 339 3318580

Sito: www.teatroo.it

Mail: info@teatroo.it

Blog: officinateatroo.wordpress.com

Facebook: www.facebook.com/pages/Officina-Teatro-O

Ultimissimi posti disponibili!

foto-1Ultimissimi posti disponibili per i corsi di teatro a Firenze

Officina Teatro ‘O – scuola di teatro dal 1996

 

Corsi di livello base – 3 posti disponibili

Corsi di livello avanzato – 2 posti disponibili

Laboratorio Shakespeare – COMPLETO

La Bella Età teatro per over 60 – COMPLETO

 

iscrizioni anno 2017/2018 aperte per il mese di ottobre

Info ed iscrizioni

Telefoni: 055 4684591 – 328 2793144 – 339 3318580

Sito: www.teatroo.it

Mail: info@teatroo.it

Blog: officinateatroo.wordpress.com

Facebook: www.facebook.com/pages/Officina-Teatro-O

 

PERCHE’ ISCRIVERSI AD UN CORSO DI TEATRO?

 

1

“Per poter dire allo specchio: ‘Beh, da te questa proprio non me l’aspettavo!’. E sorprendere se stessi è sempre una bella cosa.”

 2

“Per scoprire parti di te che altrimenti rimarrebbero nascoste.”

3

È un esperimento meraviglioso. Alla fine sembra la chiave di tutto.”

4

“Per scoprire che quello che si pensa impossibile è invece possibile… e pure divertendosi con gli altri!

5

“Difficile da spiegare a chi non lo ha mai fatto. Soltanto chi ha frequentato un corso di teatro sa cosa si perderebbe a non fare un corso di teatro!

6

Perché fare un corso di teatro è come mangiare la Nutella… Se lo provi non puoi più farne a meno!”

7

La magia del teatro ti aiuta ad essere te stesso anche nella finzione.”

8

“Perché iscriversi ad un corso di teatro in 3 parole? PERCHÉ TI CAMBIA.

stage di teatro L’ATTORE e gli STRUMENTI IMPERFETTI – 16/17 settembre

 

Due giorni immersi nella natura da dedicare alla propria creatività conoscendo altre persone unite dalla stessa passione. Due intense giornate dedicate al teatro, a se stessi e ai nostri strumenti imperfetti.

LO STAGE

L’attore usa il proprio corpo e la propria voce per emozionare, vivere e narrare storie. Non può recitare ed esprimersi attraverso atti ripetitivi ed abitudinari, non può creare senza sbagliare.

Errori ed imperfezioni sono strumenti fondamentali della scoperta. Parola, suono e movimenti imperfetti, adeguatamente condotti, possono stimolare l’immaginazione dell’attore. Uscire dai facili e sicuri meccanismi delle abitudini è il solo modo per vivere appieno il senso della creazione, l’unica via per arrivare allo spettatore in modo sincero e potersi esprimere pienamente.

La creazione è un sentiero imprevedibile, pieno di incertezze e scoperte ed è possibile sfruttare le resistenze, riparare e ripartire dagli errori, sfruttare le nostre personali ambiguità.

Due intense giornate dedicate al teatro, a se stessi e ai nostri strumenti imperfetti.

DOVE

Saremo ospiti in una antica pieve in provincia di Arezzo sulla via Francigena ad un’ora circa di distanza da Firenze, un ambiente protetto e a contatto con la natura.

QUANDO

Lo stage si svolgerà nei giorni di sabato 16 e domenica 17 settembre, condotto da Paolo Papini e Leonardo Torrini della Officina Teatro ‘O.

Il rifugio sarà in uso esclusivo per i partecipanti.

 

L’iscrizione comprende:

quattro sessioni di lavoro nei due giorni

un pernottamento presso la pieve

due pranzi

una colazione

una cena

 

Lo stage è a numero chiuso

POSTI ESAURITI

Per chi fosse interessato è disponibile una lista di attesa

 

PER INFORMAZIONI E ISCRIZIONI

Officina Teatro ‘O – scuola di teatro a Firenze dal 1996

email: info@teatroo.it – telefoni 3282793144 – 3393318580

Facebook: www.facebook.com/pages/Officina-Teatro-O

Sito: www.teatroo.it

L’ATTESA – Si nasce tutti pazzi, qualcuno lo rimane

OFFICINA TEATRO ‘O
di Paolo Papini e Leonardo Torrini
presenta

L’ATTESA
Si nasce tutti pazzi Qualcuno lo rimane

 

Commedia in due atti dove si evince che:

 

La vita è dolore, un dolore costante, sempre presente e immutabile? ASSOLUTAMENTE (NO e SI’)

La vita è solitudine, noia, ripetizione degli stessi gesti? FORSE, FORSE, FORSE… FORSE

L’uomo non sa nulla della vita, vive disperso in un universo spazio temporale che non conosce? ASSOLUTAMENTE (SI’ e NO)

L’uomo non ha più riferimenti, non ha più un dio, è solo di fronte all’ignoto? DIO MIO, PROPRIO NON SAPREI

 

L’uomo, soprattutto, attende

 

Martedì 13 Giugno ore 21.15

TEATRO L’AFFRATELLAMENTO

Via Giampaolo Orsini 73 Firenze

 

Officina Teatro ‘O – scuola di teatro dal 1996

 

Info e prenotazioni

Telefoni: 055 4684591 – 328 2793144 – 339 3318580

Sito: www.teatroo.it

Mail: info@teatroo.it

Blog: officinateatroo.wordpress.com

Facebook: www.facebook.com/pages/Officina-Teatro-O

FRAMMENTI – piccole tragiche commedie quotidiane

 

OFFICINA TEATRO ‘O
di Paolo Papini e Leonardo Torrini
presenta

FRAMMENTI
piccole tragiche commedie quotidiane

Commedia tragica in due atti

 

Cinque scene di vita vissuta sdrammatizzate fino al riso, dissacrando solitudini, relazioni, sessualità irrisolte, egoismo, narcisismo, nevrosi ed ogni piccola e grande mancanza di comunicazione.

Il tradimento come filo conduttore delle nostre piccole esistenze stonate.
Giovedì 8 Giugno ore 21.15

TEATRO AFFRATELLAMENTO

Via Giampaolo Orsini 73 Firenze

 

Officina Teatro ‘O – scuola di teatro dal 1996

 

Info ed iscrizioni

Telefoni: 055 4684591 – 328 2793144 – 339 3318580

Sito: www.teatroo.it

Mail: info@teatroo.it

Blog: officinateatroo.wordpress.com

Facebook: www.facebook.com/pages/Officina-Teatro-O

Saggi saggi saggi!

In un solo fine settimana ben tre saggi spettacolo degli allievi dei corsi La Bella Età – teatro per over 60 a Firenze

 

Sabato 13 maggio ore 21 Teatro Reims di Firenze

STRANI EQUIVOCI sciocchezzuola per 8 personaggi

PICCOLI DELITTI breve interludio per 3 sole voci

UNA SCIOCCHEZZA IRRIMEDIABILE falso dramma per 13 personaggi

Domenica 14 maggio ore 16.30 Teatro Reims di Firenze

AVVOLTI&DISINVOLTI

ovvero

UN FALLIMENTO DI GROSSO SUCCESSO

atto unico in 13 improbabili scene

Domenica 14 maggio ore 21 Teatro Reims di Firenze

UN MARZIANO A FIRENZE

finzione o realtà?

Officina Teatro ‘O – scuola di teatro dal 1996

 

Info e Prenotazioni

Telefoni: 055 4684591 – 328 2793144 – 339 3318580

Sito: www.teatroo.it

Mail: info@teatroo.it

Blog: officinateatroo.wordpress.com

Facebook: www.facebook.com/pages/Officina-Teatro-O

Tornare viva dalla guerra: la mia prima volta sul palco


Cinque anni fa la nostra allieva Nayade debuttava in teatro, queste le sue sensazioni di allora che ci appaiono, ancora oggi, preziose per chi ancora non ha calcato la scena.

Buona lettura.

 

 

E quasi dopo un mese mi sono decisa a scrivere due parole sulla mia prima volta sul palco… Cosa dirvi? L’ho vissuta così, come una PRIMA VOLTA. E come tutte le prime volte, fa un po’ paura, incuriosisce, ti chiedi se sarai all’altezza, ti chiedi se dovresti essere lì o avresti fatto meglio a fare un corso di macramè, ti chiedi, ti chiedi…

Ma finalmente arriva il 13 maggio, quella data che vedevi tanto lontana e per cui hai fatto tante prove e sinceramente ero contentissima che fosse arrivato il giorno. A differenza delle prove che non ho vissuto sempre in un modo tranquillo, forse perché ho sempre odiato il mio personaggio che invece, all’improvviso, ho amato nel momento dello spettacolo!
Era come se mi fossi rifiutata di guardarla e improvvisamente ci fossimo guardate agli occhi e ci fossimo capite!

Uno dei momenti più belli è stato prima dello spettacolo, quando eravamo tutti insieme a rilassarci, a respirare, sentire il gruppo…

E potrei raccontare tante cose su quest’anno di teatro, del gruppo, dei proff, di quanto mi ha dato, e quanto mi abbiano fatto sentir viva, ma mi hanno detto di raccontare le sensazioni del palco, e sarà meglio che cominci…

Il palco: amore a prima vista; ma è possibile? Sarò davvero io a camminare su quel legno che suona ad ognuno dei miei passi? E quelle luci calde, ma di un caldo accogliente, illumineranno me ed i miei amici?! Mi sento come una bambina davanti a Disneyland…

E si apre il sipario, sento una mia compagna recitare, lo spettacolo è cominciato! Ancora non ci credo… cerco un mio posto tra quelle quinte strette, non so dove mettermi, tra breve devo uscire! Sono stati i tre secondi più lunghi mai vissuti… mi rendo conto che sono fuori, le calde luci accoglienti si sono trasformate in un forno e, anche se non vedo nessuno, sento degli occhi anonimi puntati su di noi…E mi rendo conto che quella gente si aspetta che io parli (mannaggia, perché non ho fatto un corso di mimo? altro che macramè…) ed io, che di solito non sono una che si aspetta di essere ascoltata, ancora un po’ stupita della nuova situazione, dico le mie prime parole forse un po’ troppo velocemente per farlo passar presto… lo so, non si fa… ma così è andata… Ma la cosa migliore è stata l’uscita… con quella caduta improvvisa! Stranamente mi ha fatto divertir tanto, rilassarmi, e da quel momento in poi ho iniziato a divertirmi, e tanto! Alla fine dello spettacolo ero proprio a mio agio.

Ma non è stato solo quando ero io sul palco. Seguire i tuoi compagni, ascoltarli dietro le quinte, dir le battute mentalmente con loro, perché le hai sentite talmente tante volte che le sai anche te… Rispondere alle domande di quelli non usciti ancora: Allora com’è? Si vede la gente? E ti guardano come se fossi tornata viva da una guerra… allora c’è speranza!

Riassumerei il tutto in praticamente 6 secondi… i primi 3 interminabili, in cui vedi l’abisso ma una volta che ti butti cominci a volare; gli ultimi 3 secondi, quando è finito lo spettacolo, te ancora voli ma è il momento di atterrare… scendi e quegli occhi prima anonimi ora si mostrano affettuosi con facce e corpi conosciuti.

E per finire, la parte più bella: gli abbracci con i tuoi compagni ed i proff (a qualcuno è toccato pure prendermi al volo…) tutti sorridenti e ancora increduli che tutto sia passato così velocemente.

A me rimane un sapore dolceamaro, la gioia e la tristezza che il sipario si sia chiuso, e con quello i giovedì sera a lezione alla Officina Teatro ‘O.

 

Nayade

 

Officina Teatro ‘O – scuola di teatro dal 1996

 

Telefoni: 055 4684591 – 328 2793144 – 339 3318580

Sito: www.teatroo.it

Mail: info@teatroo.it

Blog: officinateatroo.wordpress.com

Facebook: www.facebook.com/pages/Officina-Teatro-O

Ultimissimi posti disponibili!

foto-1Ultimissimi posti disponibili per i corsi di teatro a Firenze

 

 

Officina Teatro ‘O – scuola di teatro dal 1996

 

III anno corso avanzato – completo

II anno corso avanzato – completo

I anno corso base – 2 posti disponibili

Laboratorio Garcia Lorca – 1 posto disponibile

La Bella Età teatro per over 60 – completo

 

iscrizioni anno 2016/2017 aperte per il mese di ottobre

Info ed iscrizioni

Telefoni: 055 4684591 – 328 2793144 – 339 3318580

Sito: www.teatroo.it

Mail: info@teatroo.it

Blog: officinateatroo.wordpress.com

Facebook: www.facebook.com/pages/Officina-Teatro-O

 

PERCHE’ ISCRIVERSI AD UN CORSO DI TEATRO?

 

1

“Per poter dire allo specchio: ‘Beh, da te questa proprio non me l’aspettavo!’. E sorprendere se stessi è sempre una bella cosa.”

 2

“Per scoprire parti di te che altrimenti rimarrebbero nascoste.”

3

È un esperimento meraviglioso. Alla fine sembra la chiave di tutto.”

4

“Per scoprire che quello che si pensa impossibile è invece possibile… e pure divertendosi con gli altri!

5

“Difficile da spiegare a chi non lo ha mai fatto. Soltanto chi ha frequentato un corso di teatro sa cosa si perderebbe a non fare un corso di teatro!

6

Perché fare un corso di teatro è come mangiare la Nutella… Se lo provi non puoi più farne a meno!”

7

La magia del teatro ti aiuta ad essere te stesso anche nella finzione.”

8

“Perché iscriversi ad un corso di teatro in 3 parole? PERCHÉ TI CAMBIA.

Ultimi posti disponibili! Corsi Officina Teatro ‘O

post wp

Ultimi posti disponibili per i corsi di teatro a Firenze

 

 

Officina Teatro ‘O – scuola di teatro dal 1996

le iscrizioni per l’anno 2016/2017 sono aperte per tutto il mese di ottobre

I anno corso base – 4 posti disponibili

II anno corso avanzato – esaurito

III anno corso avanzato – esaurito

Laboratorio Garcia Lorca – 3 posti disponibili

La Bella Età teatro per over 60 – 4 posti disponibili

 

Info ed iscrizioni

Telefoni: 055 4684591 – 328 2793144 – 339 3318580

Sito: www.teatroo.it

Mail: info@teatroo.it

Blog: officinateatroo.wordpress.com

Facebook: www.facebook.com/pages/Officina-Teatro-O

 

PERCHE’ ISCRIVERSI AD UN CORSO DI TEATRO?

 

1

“Per poter dire allo specchio: ‘Beh, da te questa proprio non me l’aspettavo!’. E sorprendere se stessi è sempre una bella cosa.”

 2

“Per scoprire parti di te che altrimenti rimarrebbero nascoste.”

3

È un esperimento meraviglioso. Alla fine sembra la chiave di tutto.”

4

“Per scoprire che quello che si pensa impossibile è invece possibile… e pure divertendosi con gli altri!

5

“Difficile da spiegare a chi non lo ha mai fatto. Soltanto chi ha frequentato un corso di teatro sa cosa si perderebbe a non fare un corso di teatro!

6

Perché fare un corso di teatro è come mangiare la Nutella… Se lo provi non puoi più farne a meno!”

7

La magia del teatro ti aiuta ad essere te stesso anche nella finzione.”

8

“Perché iscriversi ad un corso di teatro in 3 parole? PERCHÉ TI CAMBIA.

Andare a teatro al giusto prezzo

plateaAndare a teatro al giusto prezzo. Biglietti ed abbonamenti scontati per allievi e soci Officina Teatro ‘O

In attesa che la magia abbia inizio.

Il teatro deve necessariamente aprire, contaminare, essere fonte di dubbi e riflessioni. Tutto ciò avviene in un dato momento, accade durante la rappresentazione teatrale. Ecco perché siamo sempre pronti a stimolare ogni allievo ad andare a teatro a vedere e vivere gli spettacoli, ecco perché siamo sempre contenti di entrare in platea insieme a voi nel buio della sala ad attendere che la magia inizi.

Proprio per questo da alcuni anni abbiamo stretto collaborazioni con i principali teatri di Firenze e Prato ottenendo particolari e vantaggiose agevolazioni per i nostri allievi.
Questo hanno la Officina Teatro ‘O ha siglato per i propri allievi e soci alcune convenzioni con i più importanti teatri di Firenze e provincia (solo per fare qualche nome: Teatro della Pergola, Puccini, Rifredi a Firenze, Teatro Metastasio e Fabbricone a Prato, Teatro delle Arti a Lastra a Signa… ) con sconti sui biglietti di ingresso fino al 60%.
In più vi ricordiamo che è possibile sottoscrivere anche abbonamenti sempre a prezzi speciali per i nostri allievi presso alcuni dei teatri con noi convenzionati.
Stiamo definendo le ultime convenzioni con tutti gli altri teatri, la lista completa con i relativi sconti sarà pronta per la presentazione dei corsi, vi aspettiamo.

Andare a teatro. Frequentare un corso di teatro. Recitare. Giocare.

Dal 1996 la Officina Teatro ‘O propone corsi di recitazione e promuove il teatro in tutte le sue forme. Divenire allievi ed imparare a recitare, ad esprimersi, divertendosi.

 

Presentazione Corsi Mercoledì 5 Ottobre ore 21.30

NEWSTAZ Via Attavante 5, Firenze

Info ed iscrizioni

Telefoni: 055 4684591 – 328 2793144 – 339 3318580

Sito: www.teatroo.it

Mail: info@teatroo.it

Facebook: www.facebook.com/pages/Officina-Teatro-O

stage di teatro CREARE CON L’IMPREVISTO – parola e azione 24/25 settembre

 

StageSettembre2016.Fronte.WEBdue giorni di teatro in agriturismo nella campagna aretina

 

Due intense giornate dedicate al teatro attraverso un lavoro approfondito su parola e movimento. Due giorni da dedicare a se stessi e alla propria creatività conoscendo altre persone unite dalla stessa passione.

La calma e la quiete del luogo aiuteranno a raggiungere uno stato di neutralità che precede l’azione, uno stato mentale e fisico ricettivo riguardante ciò che ci circonda, senza conflitti interiori.

In un ambiente protetto e a contatto con la natura, ospiti in una antica pieve in provincia di Arezzo sulla via Francigena ad un’ora circa di distanza da Firenze.

Lo stage si svolgerà nei giorni di sabato 24 e domenica 25 settembre.

Condotto da Paolo Papini e Leonardo Torrini della Officina Teatro ‘O, prevede due giornate di attività presso il rifugio “La Sassaia” a pochi passi dalla via Francigena e dal Cammino di San Francesco.

Il rifugio sarà in uso esclusivo per i partecipanti.

LO STAGE

La parola nasce dal silenzio come il movimento ha origine dalla immobilità.

Faremo nostra la parola non come mera descrizione ma come entità creativa: scegliendola si sceglie e si genera una realtà.
Faremo nostro il movimento non come gesto utilitaristico ma stimolato da una necessità interiore che sfocia nell’espressività.

Attraverso il gioco esploreremo il senso del ritmo: entrare nel ritmo equivale ad entrare nel grande motore della vita, dei suoi passaggi e del suo mistero. Attraverso il gioco recupereremo le potenzialità inesplorate del nostro corpo per arrivare alla creazione in modo convincente e sincero.

Frasi e scene di celebri testi teatrali saranno la guida durante tutto il nostro percorso. Saranno la base su cui potersi appoggiare e ritornare, per poi ripartire e trovare altri percorsi, altre strade inesplorate ed impreviste.

COSTI

Il costo dello stage è di €115 per i soci della Officina Teatro ‘O e di €130 per i non soci

 

L’iscrizione comprende:

quattro sessioni di lavoro nei due giorni

un pernottamento presso la pieve

due pranzi

una colazione

una cena

 

Lo stage è a numero chiuso: ULTIMO POSTO RIMASTO

PER INFORMAZIONI E ISCRIZIONI

email: info@teatroo.it – telefoni 3282793144 – 3393318580

Facebook: www.facebook.com/pages/Officina-Teatro-O

Sito: www.teatroo.it

Officina Teatro ‘O – scuola di teatro a Firenze dal 1996

Come imparare a non essere perfetti

foto maglia oovvero: come non essere feroci con se stessi pur mirando alla perfezione (che non esiste)

 

 

 

 

Messaggio agli allievi, agli attori di teatro in erba, a chi sta per annusare per la prima volta il palco.

Consiglio, avviso, suggerimento… tendete alla perfezione ma non pretendete di raggiungerla. Abbiate coscienza del fallimento (inteso come impossibilità che tutta vada come programmato, provato e sperato) che sta dietro l’angolo, almeno della sua (concreta) possibilità. Lasciate che l’imprevisto venga verso di voi, non soltanto durante le prove. Sperate con tutto il vostro cuore – come noi speriamo per voi – che accada, che vi intralci il sicuro cammino, che si frapponga tra voi e la perfezione.

Sarete allora liberi di creare, di osare, liberi di tornare ad attingere al vostro vissuto e al personaggio, alle prove e al sudore dei mesi passati. L’imprevisto non va cercato né evitato ma solo sperato. E’ il bene più prezioso del vostro essere attori.

Prova, studia, senti, crea e mira alla perfezione. Ma solo per fallire.

 

Buon imprevisto a tutti i nostri allievi

 

 

IL NONSENSE DELLA VITA (rana croccante ed altre amenità)

VolantinoBellaEta2.WEB

OFFICINA TEATRO ‘O

di Paolo Papini e Leonardo Torrini

presenta

IL NONSENSE DELLA VITA (rana croccante ed altre amenità)

“Signore e signori, sul palco della assai prestigiosa LIMONAIA di VILLA STROZZI di Firenze, Lunedì 16 e Martedì 17 Maggio alle ore 21.15 andrà in scena la molto brillante commedia IL NONSENSE DELLA VITA (rana croccante ed altre amenità)”

 
Divertire, dissacrare e prendersi in giro ovvero: la vita analizzata sotto tutti gli aspetti, senza sconti e senza resti.

 
Sotto la lente d’ingrandimento, con un ritmo incalzante, passeranno in rassegna il matrimonio, il mondo del lavoro, la salute, la famiglia, le forze dell’ordine, lo stato, le classi sociali, l’amore e la morte. Ma attenzione cari spettatori: entrerete a vostro rischio e pericolo in un piccolo mondo dove tutto sembra ciò che non è.

 
Lunedì 16 e Martedì 17 Maggio ore 21.15
LIMONAIA di VILLA STROZZI

Via Pisana 77, Firenze

 

Officina Teatro ‘O scuola di teatro dal 1996

Informazioni

Telefoni: 055 4684591 – 328 2793144 – 339 3318580

Sito: http://www.teatroo.it

Mail: info@teatroo.it

Blog: officinateatroo.wordpress.com

Facebook: www.facebook.com/pages/Officina-Teatro-O

VolantinoBellaEta1.WEB

Perché fare un corso di teatro? Sorprendere se stessi è sempre una bella cosa

IMG_9598

 

Qualcuno ha detto che fare un corso di teatro è come mangiare la Nutella… Se lo provi non puoi più farne a meno. Non possiamo che confermare, anche essendo di parte. Per altri avvicinarsi al teatro serve per scoprire parti di sé che altrimenti rimarrebbero nascoste. C’è chi cerca invece esperienze: fare un esperimento con la propria vita, con corpo, voce, gesti ed emozioni. Altri per vivere quell’istante irripetibile sul palco. Per taluni si rivela un esperimento meraviglioso.

I più scettici scoprono che quello che si pensa impossibile può essere possibile… e pure divertente, con sé e con gli altri.  Certo risulta difficile da spiegare a chi non lo ha mai fatto. Forse soltanto chi ha frequentato un corso di teatro sa cosa si perderebbe a non fare un corso di teatro. Ogni forma d’arte richiede molto sacrificio e dedizione prima di poter lasciare intravedere i primi frutti. Le prime lezioni di danza, pittura, musica per esempio possono essere molto difficili e per ottenere un poco di soddisfazioni sono spesso necessari mesi. Un corso di teatro invece è indubbiamente già un’avventura e un concentrato di emozioni mai esplorate fin dai primi minuti della prima lezione. 

Fare un corso di teatro per lasciarsi andare, per cercare e trovare con naturalezza il proprio (ed altro) modo di comunicare con gli altri ma anche con se stessi. Per conoscersi di più e meglio, per conoscere qualcosa di se che forse non si sapeva o forse non avevamo avuto la possibilità di conoscere. Perché il teatro ti cambia.

Un nostro allievo di qualche anno fa rispose così alla domanda sul perché fare un corso di teatro: “Per poter dire allo specchio – Beh, da te questa proprio non me l’aspettavo!”. Sorprendere se stessi è sempre una bella cosa!

 

Officina Teatro ‘O scuola di teatro dal 1996

Info ed iscrizioni

Telefoni: 055 4684591 – 328 2793144 – 339 3318580

Sito: www.teatroo.it

Mail: info@teatroo.it

Blog: officinateatroo.wordpress.com

Facebook: www.facebook.com/pages/Officina-Teatro-O

7+1 motivi per iscriversi ad un corso di teatro

 

 

Microfono alla mano abbiamo chiesto ad attori, allievi ed ex allievi:

PERCHE’ ISCRIVERSI AD UN CORSO DI TEATRO?

 

1

“Per scoprire parti di te che altrimenti rimarrebbero nascoste.”

2

Perché fare un corso di teatro è come mangiare la Nutella… Se lo provi non puoi più farne a meno!”

3

“Per fare un esperimento con la propria vita, con corpo, voce, gesti ed emozioni. Devi lottare contro due resistenze: la vita reale e la vita che vuoi rappresentare sul palco. Entrambe oppongono forze che devi cercare di dominare in un istante irripetibile. È un esperimento meraviglioso. Alla fine sembra la chiave di tutto.”

4

“Per scoprire che quello che si pensa impossibile può essere possibile… e pure divertendosi con gli altri!

5

Difficile da spiegare a chi non lo ha mai fatto. Soltanto chi ha frequentato un corso di teatro sa cosa si perderebbe a non fare un corso di teatro. Ogni forma d’arte richiede molto sacrificio e dedizione prima di poter intravedere i primi frutti delle lezioni (qualcosa tipo un rientro ritardato di emozioni, per esperienza personale) Le prime lezioni di corsi di danza, pittura, musica ecc. sono più o meno una noia, poi dopo ti diverti. Un corso di teatro invece, per quanto riguarda la mia esperienza ovviamente, è già un’avventura e un concentrato di emozioni mai esplorate fin dai primi minuti della prima lezione… Da fare e rifare sicuramente!

6

“Per poter dire allo specchio: ‘Beh, da te questa proprio non me l’aspettavo!’. E sorprendere se stessi è sempre una bella cosa.”

7

“Nella vita purtroppo, inconsciamente o volontariamente, siamo costretti spesso a metterci delle maschere che non ci appartengono… e che ci fanno apparire ciò che non siamo o talvolta anche quello che vorremmo essere… la magia del teatro ti aiuta ad essere te stesso anche nella finzione, perché in quel momento pur essendo “un altro” lo sei sinceramente. E questa metamorfosi, almeno per me, serve come una vera e propria riabilitazione.”

8

“A pelle perché fare un corso teatro? Per lasciarsi andare!
E’ come trovare con naturalezza un altro modo per comunicare con gli altri ma anche con se stessi. Per conoscersi di più e meglio, per conoscere qualcosa di te che forse non sapevi o che non avevi mai avuto la possibilità – o il coraggio – di conoscere. Insomma, ecco perché iscriversi ad un corso di teatro in 3 parole: PERCHÉ TI CAMBIA.

 

Officina Teatro ‘O – scuola di teatro dal 1996

 

Info ed iscrizioni

Telefoni: 055 4684591 – 328 2793144 – 339 3318580

Sito: www.teatroo.it

Mail: info@teatroo.it

Blog: officinateatroo.wordpress.com

Facebook: www.facebook.com/pages/Officina-Teatro-O

 

I anno – completo

II anno – completo

III anno – completo

Laboratorio Garcia Lorca – completo

La Bella Età – completo

 

In attesa che la magia inizi – Spettacoli di teatro al giusto prezzo

palco

Andare a teatro al giusto prezzo. Biglietti ed abbonamenti scontati per allievi e soci Officina Teatro ‘O

 

Crediamo nella bellezza e nella funzione del teatro di aprire, contaminare, essere spunto per dubbi e riflessioni. Tutto ciò avviene in un dato momento, accade durante la rappresentazione teatrale. Ecco perché siamo sempre pronti a stimolare ogni allievo ad andare a teatro a vedere e vivere gli spettacoli, ecco perché siamo sempre contenti di entrare in platea insieme a voi nel buio della sala ad attendere che la magia inizi.

Proprio per questo da alcuni anni abbiamo stretto collaborazioni con i principali teatri fiorentini e pratesi ottenendo agevolazioni per i nostri allievi.
Questo hanno la Officina Teatro ‘O ha siglato per i propri associati ed allievi (e parenti) alcune convenzioni con i più importanti teatri di Firenze e provincia (solo per fare qualche nome: Teatro della Pergola di Firenze, Puccini, Rifredi, Teatro Metastasio e Fabbricone di Prato, Teatro delle Arti di Lastra a Signa… ) con sconti sui biglietti di ingresso fino al 60%.
NOVITA’ da questo anno ci sarà anche la possibilità di sottoscrivere anche abbonamenti sempre a prezzi speciali per i nostri allievi.
Stiamo definendo le ultime convenzioni con tutti gli altri teatri, la lista completa con i relativi sconti sarà pronta per la presentazione dei corsi, vi aspettiamo.

Andare a teatro. Frequentare un corso di teatro. Recitare. Giocare.

Dal 1996 la Officina Teatro ‘O propone corsi di recitazione e promuove il teatro in tutte le sue forme. Essere allievi ed imparare a recitare, ad esprimersi, divertendosi.

Presentazione Corsi Giovedì 1 Ottobre 2015 ore 21.30

NEWSTAZ Via Attavante 5, Firenze

Info ed iscrizioni

Telefoni: 055 4684591 – 328 2793144 – 339 3318580

Sito: www.teatroo.it

Mail: info@teatroo.it

Blog: officinateatroo.wordpress.com

Facebook: www.facebook.com/pages/Officina-Teatro-O

 

Come un risveglio – il perché d’un corso di teatro

 wp

Perché fare un corso di teatro

ovvero: oltre il debutto

 

Inizi per scherzo, forse senza nemmeno credere a quello che fai… Vuoi solo cambiare, evadere dalla realtà che molte volte ti tiene nella sua morsa… Giorno dopo giorno però ti rendi conto che stai veramente vivendo una nuova vita. Quello che credevi di te è cambiato i tuoi sensi sono cambiati, come fossero stati risvegliati… Poi all’improvviso ti ritrovi dentro un teatro… Il momento è arrivato sei pronto a fare i conti con il nuovo te. Ma questa volta non sei solo, con te ci sono i tuoi compagni… la loro forza diventa la tua… Allora non vedi l’ora che sia il tuo momento, hai voglia che quel sipario si apra. Ad un certo punto il buio… Inizia il conto alla rovescia… Il pubblico sta entrando… Un quarto d’ora e si va in scena… Senti delle voci… Vedi dei corpi e percepisci gli odori ed il calore che questi emanano… Ma tu sei lì come chiuso in una bolla… Il tuo cuore sembra uscire dal petto… Ed ecco il sipario è aperto e tu ancora non ti rendi conto se sei sveglio o stai sognando... Poi la tua bolla, che fino a quel momento ti aveva protetto, esplode e l’energia che proviene dal pubblico, dalle loro aspettative, dal battito delle loro mani…. Quella forza ti risucchia come un vortice e ti porta in alto così tanto da non capire cosa ti stia succedendo… Apri gli occhi e sei lì davanti a tutti e ti senti viva come non mai…. La luce, il rumore del palco sotto i tuoi piedi… Ci sei, sei te, più forte che mai… Il battito sempre più forte, lo stomaco sotto sopra, la testa che gira, ma tu non ti sei mai sentita più forte di così! Ce l’hai fatta. E non vedi l’ora di ripeterlo…

Queste sono le mie sensazioni… Ho pensato a lungo prima di scriverle perché di solito non amo condividerle… Ma voi mi avete insegnato anche questo.

 

E.